Il battesimo può essere di un adulto o di un bambino.

Nel caso di battesimo di un minore devono essere i genitori, o chi ne ha la patria potestà, a farne richiesta. Il Sacramento, dono gratuito dell’amore di Dio, attende di essere accolto nella fede, nel caso dei minori, essi saranno battezzati nella fede dei genitori.

E’ necessario che i genitori contattino il parroco due mesi prima del battesimo, così da poter essere adeguatamente preparati, perché vi sia una reale consapevolezza.

La parrocchia ha, ogni mese, una data stabilita.

Normalmente la celebrazione avviene nel pomeriggio della domenica, anche se talvolta può essere collocato all’interno della santa Messa.

I genitori sono accompagnati in questo cammino di preparazione dal sacerdote e da alcuni adulti.

Qual ora fosse un adulto a chiedere il battesimo il percorso seguirà modalità differenti, da costruirsi situazione per situazione, pur nella consapevolezza che, normalmente, il percorso di catecumenato dura due anni.