Ancora nessun commento

AVVISI: settimana dal 2 al 9 maggio

DOMENICA 2 MAGGIO
ORE 18.00 – Gruppo adolescenti all’Oratorio San Paolo VI.
ORE 21.00 – Gruppo giovani all’Oratorio San Paolo VI.

PREPARAZIONE ALLA SANTA CRESIMA
Martedì 4 maggio – ore 15.00 a San Paolo.

INCONTRO DI CATECHESI
Mercoledì 5 maggio – ore 15.00 a S. Alessandro.
Giovedì 6 maggio – ore 15.00 a Maria Immacolata.

PREPARAZIONE ALLA SANTA COMUNIONE
Martedì 4 maggio – ore 16.50 a San Paolo.

INCONTRO DI CATECHESI
Mercoledì 5 maggio – ore 16.50 a S. Alessandro.
Giovedì 6 maggio – ore 16.50 a Maria Immacolata.

GIOVEDÌ 6 MAGGIO
ORE 20.30 – Adorazione, e alle 21.00 S. Messa a Maria Immacolata.

VENERDÌ 7 MAGGIO
ORE 18.30 – A Sant’Alessandro incontro genitori IV anno di catechesi.
ORE 20.45 – A Maria Immacolata incontro genitori IV anno di catechesi.

SABATO 8 E DOMENICA 9 MAGGIO
Nelle tre parrocchie e nei diversi orari catechesi iniziazione cristiana.

SABATO 8 MAGGIO
ORE 10.30 – Gruppo preadolescenti all’Oratorio San Paolo VI.

DOMENICA 9 MAGGIO
ORE 18.00 – Gruppo adolescenti all’Oratorio San Paolo VI.
ORE 21.00 – Gruppo giovani all’Oratorio San Paolo VI.

DOMENICA 16 MAGGIO – ANNIVERSARI DI MATRIMONIO
Nelle Sante Messe delle 11.30 a M. Immacolata, alle 10.30 a San Paolo,
alle 11.00 a S. Alessandro. Ricordiamo gli anniversari di matrimonio (5/10/15 … anni).
SEGNALARLO ENTRO DOMENICA 9 MAGGIO

 

DONO DI UNO SGUARDO NUOVO

Abbiamo bisogno di coraggio. Abbiamo bisogno di essere aiutati a guardare alla vita con più amore. Siamo presi dalla paura e dalla preoccupazione, non riusciamo a distogliere lo sguardo da noi stessi, di fronte alle storture del mondo e alla perdurare della pandemia cerchiamo in tutti i modi di metterci al riparo, di trovare luoghi reali o immaginari, situazioni più o meno vere in cui sentirci al sicuro e mettere al sicuro i nostri cari. Il Signore ci ricorda che colui che cerca di salvare la propria vita la perderà e colui che ne fa dono la ritroverà! In questo mese di maggio lasciamoci illuminare dalla splendida testimonianza di Maria, immagine dell’umanità nuova, di quell’umanità capace di offrire la propria vita in dono perché ha saputo intuire la fecondità di questo atteggiamento. Maria ha pronunciato il suo sì, si è consegnata perché avvenisse attraverso di lei e in lei ciò che Dio aveva pensato. Non ha mercanteggiato la sua sicurezza in cambio di quel sì, è stata certa che in quel sì vi era la vera fecondità della sua vita. Guardiamo a lei e non rimaniamo soli, compiamo questo cammino dentro e insieme alla Chiesa, aiutiamoci vicendevolmente a prendere coraggio. Siamo famiglia, impariamo ad esserlo anche per quel bambino o quel nonno che ha bisogno di un sostegno; sono un anziano, solidarizzo con altri anziani miei vicini per un aiuto vicendevole; sono una mamma, mi faccio carico del compagno di scuola di mio figlio; sono un giovane, metto gratuitamente il mio tempo a disposizione,
… Ciò che stiamo promuovendo attraverso le proposte comunitarie non è un di più, non è per i marziani, non è per farci belli, non è per incastrare qualcuno, è per aiutarci ad essere ciò che il Signore ci chiede, ciò che è scritto nei nostri cuori. Maria insegnaci a vincere le paure, l’egoismo e la pigrizia, continua a mostrarci che vale la pena di fidarci di Dio!

Invia un commento